Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Scienze Fisiche e Astrofisiche

Piani di studio

 

Lo studente al primo anno di corso deve presentare, tipicamente con una procedura online che è attiva tra il 15 ottobre e il 15 novembre di ogni anno, un Piano di Studio individuale nel quale sia definita la scelta del curriculum. I Piani di Studio devono soddisfare i requisiti previsti dall’Ordinamento Didattico e sono soggetti a verifica da parte del Comitato per la Didattica e ad approvazione da parte del Consiglio di Corso di Studio. Lo studente può successivamente richiedere la modifica del Piano di Studio presentato, attraverso la stessa procedura online oppure attraverso una richiesta di modifica urgente presso la segreteria studenti (se la discussione della tesi è prevista prima dell’appello di giugno dell’anno solare successivo).

Nel seguito si riporta uno schema della struttura tipica dei piani di studio nei quattro curricula che compongono il corso di studio, con suggerimenti di massima sui possibili percorsi di studio all’interno dei curricula. Lo schema mostrato si riferisce all’anno accademico 2018-2019. Nella sezione regolamenti didattici sono disponibili le informazioni relative agli anni accademici precedenti.

Gli studenti sono incoraggiati a contattare i Delegati dei curricula per maggiori informazioni, per suggerimenti o per discutere possibili piani di studio intercurriculari. Nelle tabelle che seguono, gli insegnamenti di base non sostituibili sono identificati dalla lettera (B).

 

Curriculum Astrofisica - delegato: prof. Luca Del Zanna

 

Tipologia

Insegnamento

CFU

Caratterizzanti

 

Fisica teorica (B)

Fisica nucleare e subnucleare (B)

Un corso a scelta tra:

    Atomi, molecole e fotoni (B)

    Fisica dello stato solido (B)

Astrofisica

Astrofisica relativistica (B)

Cosmologia (B)

Fisica del plasma

Un corso a scelta tra:

    Laboratorio di astrofisica

    Metodi numerici per l'astrofisica

6

6

 

6

6

6

6

6

6

 

6

6

48

Affini e integrativi

Tre insegnamenti a scelta tra quelli nella tabella degli insegnamenti affini e integrativi

 

 

18

A scelta studente

Insegnamenti a scelta tra i caratterizzanti non già selezionati, insegnamenti attivati in altri curricula, o in altri corsi di studio dell’Università di Firenze

12

Stage e tirocini

 

6

Prova finale

 

36

Totale

 

120

 

Riguardo alla scelta degli insegnamenti affini e integrativi prettamente di argomento astrofisico, quelli selezionabili dallo studente a carattere più teorico / fenomenologico sono: Astrobiologia, Astrofisica delle alte energie, Cosmologia II, Fisica delle galassie, Fisica del mezzo interstellare, Fisica solare e dello spazio interplanetario. Quelli a carattere più sperimentale invece sono: Complementi di astronomia, Ottica adattiva per l'astrofisica, Progettazione di strumentazione ottica, Tecnologie spaziali. Ovviamente altri insegnamenti affini e integrativi possono comunque essere selezionati. Tra gli insegnamenti caratterizzanti la scelta è tra Laboratorio di astronomia (sperimentale) e Metodi numerici per l'astrofisica (laboratorio numerico per teorici); possono essere anche selezionati entrambi (come del resto i caratterizzanti di altri curricula) sfruttando una delle due opzioni per gli insegnamenti a libera scelta.

 

 

Curriculum Fisica della Materia – delegato: prof. Leonardo Fallani

 

Tipologia

Insegnamento

CFU

Caratterizzanti

 

Fisica teorica (B)

Fisica nucleare e subnucleare (B)

Atomi, molecole e fotoni (B)

Fisica dello stato solido (B)

Un corso a scelta tra:

    Astrofisica relativistica (B)

    Cosmologia (B)

Un corso a scelta tra:

    Atomi ultrafreddi

    Fotonica

    Teoria quantistica dei solidi

 Due corsi a scelta tra:

    Laboratorio di fisica atomica

    Laboratorio di fisica computazionale

    Laboratorio di fisica dei liquidi

    Laboratorio di stato solido e fotonica

6

6

6

6

 

6

6

 

6

6

6

 

6

6

6

6

48

Affini e integrativi

Tre insegnamenti a scelta tra quelli nella tabella degli insegnamenti affini e integrativi

 

 

18

A scelta studente

Insegnamenti a scelta tra i caratterizzanti non già selezionati, insegnamenti attivati in altri curricula, o in altri corsi di studio dell’Università di Firenze

12

Stage e tirocini

 

6

Prova finale

 

36

Totale

 

120

 

Gli insegnamenti caratterizzanti di base nell’ambito della Fisica della Materia sono Atomi, molecole e fotoni e Fisica dello stato solido, che forniscono la preparazione di base in Fisica della Materia per tutti gli studenti del curriculum. Ci sono poi altri insegnamenti caratterizzanti a scelta, pensati come livello intermedio fra gli insegnamenti di base e gli insegnamenti affini e integrativi (Atomi ultrafreddi, Fotonica e Teoria quantistica dei solidi). Completano l’elenco degli insegnamenti caratterizzanti a scelta tre laboratori sperimentali (Laboratorio di fisica atomica, Laboratorio di fisica dei liquidi, Laboratorio di stato solido e fotonica) e un laboratorio di calcolo numerico (Laboratorio di fisica computazionale). Lo studente interessato a effettuare scelte multiple all’interno degli insegnamenti caratterizzanti può farlo utilizzando i CFU liberi per gli insegnamenti a libera scelta.

In aggiunta alla scelta degli insegnamenti caratterizzanti, lo studente del curriculum Fisica della Materia ha la possibilità di personalizzare e specializzare il suo percorso di studi, sia in ambito sperimentale che in ambito teorico, scegliendo da un’ampia offerta di insegnamenti affini e integrativi inerenti alle varie discipline nelle quali la Fisica della Materia è articolata. Fra questi si individuano insegnamenti con impostazione maggiormente sperimentale e fenomenologica (Biofisica molecolare e cellulare, Elettronica quantistica, Fisica dei semiconduttori: teoria e applicazioni, Fisica dei liquidi e soft matter, Gas quantistici, Introduzione alle tecnologie quantistiche, Laser e applicazioni, Microscopia avanzata, Ottica, Ottica quantistica, Scienza e tecnologia della luce) e insegnamenti con carattere maggiormente teorico (Fisica della materia condensata e fenomeni critici, Fisica dei sistemi complessi, Informazione quantistica, Paradossi quantistici). E’ anche possibile elaborare percorsi di studio di natura maggiormente intercurriculare scegliendo insegnamenti affini e integrativi inerenti a curricula diversi.

 

 

 

Curriculum Fisica Nucleare e Subnucleare – delegato: prof. Piergiulio Lenzi

 

Tipologia

Insegnamento

CFU

Caratterizzanti

 

Fisica teorica (B)

Un corso a scelta tra:

    Atomi, molecole e fotoni (B)

    Fisica dello stato solido (B)

Un corso a scelta tra:

    Astrofisica relativistica (B)

    Cosmologia (B)

Fisica nucleare e subnucleare (B)

Fusione, fissione e reazioni nucleari

Fisica delle particelle elementari

Laboratorio nucleare-subnucleare I

Laboratorio nucleare-subnucleare II

6

 

6

6

 

6

6

6

6

6

6

6

48

Affini e integrativi

Tre insegnamenti a scelta tra quelli nella tabella degli insegnamenti affini e integrativi

 

 

18

A scelta studente

Insegnamenti a scelta tra i caratterizzanti non già selezionati, insegnamenti attivati in altri curricula, o in altri corsi di studio dell’Università di Firenze

12

Stage e tirocini

 

6

Prova finale

 

36

Totale

 

120

 

All’interno del curriculum Fisica Nucleare e Subnucleare si possono delineare due percorsi di studio tipici, uno orientato prevalentemente alla fisica nucleare ed uno orientato prevalentemente alla fisica subnucleare. Anche all’interno di questi due percorsi, i numerosi insegnamenti affini ed integrativi offerti consentono allo studente di dare un taglio ancora più specifico al suo percorso di Studi a seconda dei sui interessi. A titolo di esempio si riportano alcuni possibili percorsi e gli insegnamenti consigliati corrispondenti:

  • Percorso orientato alla cultura generale in fisica nucleare: Fisica con fasci radioattivi, Metodi sperimentali di fisica nucleare, Laboratorio di elettronica, Analisi dati in fisica subnucleare, Tecniche di rivelatori per radiazioni ionizzanti.
  • Percorso orientato allo sviluppo di rivelatori per la fisica nucleare: Fisica dello stato solido (caratterizzante a scelta), Fisica con fasci radioattivi, Metodi sperimentali di fisica nucleare, Laboratorio di elettronica, Analisi dati in fisica subnucleare, Elettronica generale I, Tecniche di rivelatori per radiazioni ionizzanti.
  • Percorso orientato alle applicazioni: Metodi sperimentali di fisica nucleare, Laboratorio di elettronica, Fisica medica, Tecniche di analisi con fasci di ioni, Fisica applicata all’ambiente e ai beni culturali, Particelle elementari e applicazioni.
  • Percorso orientato alla fisica subnucleare agli acceleratori: Metodi sperimentali di fisica subnucleare, Fisica delle alte energie, Teoria delle particelle elementari, Analisi dati in fisica subnucleare, Particelle elementari e applicazioni.
  • Percorso orientato alla fisica subnucleare dei raggi cosmici: Astrofisica relativistica (caratterizzante a scelta), Raggi cosmici, Tecnologie spaziali, Astrofisica delle alte energie, Metodi sperimentali di fisica subnucleare, Analisi dati in fisica subnucleare.

 

 

 

Curriculum Fisica Teorica - delegato: prof. Aldo Cotrone

 

Tipologia

Insegnamento

CFU

Caratterizzanti

 

Fisica teorica (B)

Fisica nucleare e subnucleare (B)

Un corso a scelta tra:

    Atomi, molecole e fotoni (B)

    Fisica dello stato solido (B)

Un corso a scelta tra:

    Astrofisica relativistica (B)

    Cosmologia (B)

Quattro corsi a scelta tra:

Fisica statistica di non equilibrio

Meccanica statistica

Metodi matematici per la fisica teorica

Teoria dei campi I

Teoria dei sistemi dinamici

Relatività

6

6

 

6

6

 

6

6

 

6

6

6

6

6

6

48

Affini e integrativi

Tre insegnamenti a scelta tra quelli nella tabella degli insegnamenti affini e integrativi

 

 

18

A scelta studente

Insegnamenti a scelta tra i caratterizzanti non già selezionati, insegnamenti attivati in altri curricula, o in altri corsi di studio dell’Università di Firenze

12

Stage e tirocini

 

6

Prova finale

 

36

Totale

 

120

 

All’interno del curriculum Fisica teorica si possono delineare due percorsi di studio tipici, con indirizzo di Fisica teorica delle alte energie (Teoria quantistica e statistica dei campi applicata allo studio di: Modello standard delle particelle elementari e sue estensioni, Cosmologia; Teoria delle stringhe e gravità quantistica; teoria della materia condensata; Fisica matematica) o con indirizzo di Meccanica statistica/Sistemi complessi (Meccanica statistica di equilibrio e di fuori equilibrio, transizioni di fase e fenomeni critici, sistemi di interazione a lungo raggio, sistemi dinamici, caos e sincronizzazione, teoria delle reti, processi stocastici; il tutto con applicazioni di carattere interdisciplinare a sistemi fisici, chimici, biologici, sociali e neurali).

Nell’ambito della Fisica teorica delle alte energie costituiscono un bagaglio culturale essenzialmente imprescindibile gli insegnamenti caratterizzanti di Meccanica statistica, Metodi matematici per la fisica teorica, Teoria dei campi I e Relatività. Insegnamenti affini e integrativi consigliati per quest’area includono Elementi di gravità quantistica, Sistemi relativistici, Teoria dei campi avanzata, Teoria dei campi II, Teoria delle particelle elementari, Teorie dell’universo primordiale, Topologia differenziale.

Nell’ambito della Meccanica statistica/Sistemi complessi si consigliano gli insegnamenti caratterizzanti di Meccanica statistica, Fisica statistica di non equilibrio, Teoria dei sistemi dinamici, Metodi matematici per la fisica teorica. Si invitano gli studenti a inserire nel piano di studi anche il corso di Fisica dei sistemi complessi (se non già seguito triennale) e il Laboratorio di fisica computazionale. Ulteriori insegnamenti consigliati per quest’area includono: Storia della chimica e della fisica, Fisica dell’atmosfera. Si ricorda inoltre che è possibile inserire nel piano di studio insegnamenti interdisciplinari sia tra gli insegnamenti affini e integrativi (vedere l’Ordinamento del Corso di Studio per i settori scientifico-disciplinari consentiti) che come insegnamenti a scelta. È infine incentivato un percorso formativo internazionale (esami e/o tesi) nel quadro degli scambi Erasmus.

In ogni caso è fortemente consigliato includere nel piano di studi un insegnamento di Relatività generale (Introduzione alla teoria della relatività o Relatività) se non già presente nel percorso di studi triennale.

 

 

Lista degli insegnamenti affini e integrativi

CFU

Analisi dati in fisica subnucleare

6

Astrobiologia

6

Astrofisica delle alte energie

6

Biofisica molecolare e cellulare

6

Complementi di astronomia

6

Complementi di fisica subnucleare

6

Cosmologia II

6

Didattica della fisica

6

Fisica dei semiconduttori: teoria e applicazioni

6

Elementi di gravità quantistica

6

Elettronica generale I

6

Elettronica generale II

6

Elettronica quantistica

6

Fisica applicata all’ambiente e ai beni culturali

6

Fisica con fasci radioattivi

6

Fisica dei liquidi e soft matter

6

Fisica dei sistemi complessi

6

Fisica del mezzo interstellare

6

Fisica dell’atmosfera

6

Fisica della materia condensata e fenomeni critici                                 

6

Fisica delle alte energie

6

Fisica delle galassie

6

Fisica medica

6

Fisica solare e dello spazio interplanetario

6

Gas quantistici

6

Informazione quantistica

6

Introduzione alla teoria della relatività

6

Laboratorio di elettronica

6

Laser e applicazioni

6

Metodi sperimentale di fisica subnucleare

6

Metodi sperimentali di fisica nucleare

6

Ottica                                                                 

6

Microscopia avanzata

6

Ottica quantistica                                                    

6

Ottiche adattive per l’astrofisica

6

Paradossi quantistici

6

Particelle elementari e applicazioni

6

Progettazione di strumentazione ottica

6

Raggi cosmici

6

Scienza e tecnologia della luce

6

Sistemi di acquisizione dati

6

Sistemi relativistici

6

Storia della chimica e della fisica

6

Tecniche di analisi con fasci di ioni

6

Tecniche di rivelatori per radiazioni ionizzanti

6

Introduzione alle tecnologie quantistiche

6

Tecnologie spaziali

6

Teoria dei campi avanzata

6

Teoria dei campi II

6

Teoria dei sistemi a molti corpi

6

Teoria delle particelle elementari

6

Teorie dell’universo primordiale

6

Topologia differenziale

6

 

 
ultimo aggiornamento: 14-Set-2018
UniFI Scuola di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Home Page

Inizio pagina